Silvio Ramat

Fiorentino, è professore emerito di letteratura italiana contemporanea nell’università di Padova, dove ha insegnato dal 1976 al 2014. Accanto a numerosi saggi critici, monografie ed edizioni (nel 2017, per Mondadori, quelle di Tutte le poesie di Alfonso Gatto e di Lettere a Bruna di Giuseppe Ungaretti), c’è la vastissima opera del poeta. Dopo la raccolta di Tutte le poesie 1958-2005 (Interlinea 2006) si citano: Il canzoniere dell’amico espatriato (viennepierre 2009; Nomos 2012), Banchi di prova (Marsilio 2011), La dirimpettaia e altri affanni (Mondadori 2013), Elis Island (Mondadori 2015), Fuori stagione (Crocetti 2017), Corre voce (Stampa 2009, 2018).